ROADHOUSE SBARCA SU TIK TOK

Condividi
Condividi

È Roadhouse la prima catena di ristoranti in Italia a sbarcare sul social più young del momento: TikTok. Il social network cinese è molto in voga tra i più giovani perché permette di postare mini video musicali, spesso legati agli hashtag più popolari.

Un bacino potenziale di promozione per le aziende e che ha attirato l’attenzione di Roadhouse, prima in Italia ad affacciarsi sulla piattaforma con la sua #RibsDance, un balletto realizzato con la colonna sonora originale prodotta appositamente per l’occasione. 

Lanciato per la prima volta nel 2016, inizialmente con il nome di musica.ly., TikTok è uno dei pochi social network cinesi cresciuto rapidamente anche in Europa. 

TikTok rappresenta uno spazio in cui i ragazzi scelgono e vivono in modo differente, più attivo e creativo. Gli utenti possono infatti creare dei video di pochi secondi, dai 15 ai 60, nei quali possono esprimersi attraverso balletti, imitazioni o sketches per intrattenere i propri follower.

Nella fase di montaggio del video, la piattaforma permette di aggiungere filtri ed effetti particolari per rendere il video ancora più accattivante.

Il progetto Roadhouse-TikTok prevede la partecipazione di alcuni giovani talenti nazionali che coinvolgeranno i fan nell’interpretazione della coreografia della #RibsDance. La scelta di questo hashtag si ispira a uno dei piatti più iconici di Roadhouse, apprezzatissimo dai ragazzi. La coreografia mima gesti che rimandano alla tavola, mentre la musica punta a invogliare gli utenti a scatenarsi nel ballo.

In due settimane il profilo ha raggiunto 2.000 follower e 240 sono state le sfide che i ragazzi hanno raccolto condividendo la coreografia. L’hashtag #RibsDance ha raggiunto 1.000.000 visualizzazioni

I food brand non erano ancora presenti su TikTok, così Roadhouse ha voluto anticipare i tempi non solo nella ristorazione e nel servizio al cliente, ma anche sul digital marketing: è infatti la prima catena di ristoranti in Italia ad aprirsi a questa piattaforma.