Telepass e l’Errore che le sta costando Milioni di Clienti

Condividi
Condividi
Condividi
Stampa

Telepass ha recentemente commesso un errore di marketing che le sta costando milioni di clienti. L’azienda ha aumentato il prezzo dell’abbonamento mensile da 1,83€ a 3,90€, ignorando una delle regole fondamentali della macroeconomia: l’importanza dei beni sostituti. In un mercato liberalizzato come quello attuale, con alternative come UnipolMove e MooneyGo, questa mossa ha spinto molti clienti a cambiare servizio.

Il concetto di beni sostituti implica che quando il prezzo di un prodotto aumenta, la domanda per i prodotti alternativi tende ad aumentare. Telepass ha sottovalutato questo principio, non riuscendo a differenziarsi efficacemente dai concorrenti e rendendo la principale differenza agli occhi dei clienti il prezzo. Di fronte a una fuga massiva di clienti, l’azienda ha cercato di correre ai ripari offrendo un anno di abbonamento gratuito a chi minaccia di cancellare il servizio chiamando il numero verde.

Questo caso dimostra come un aumento dei prezzi possa avere gravi conseguenze in un mercato competitivo. Telepass dovrà impegnarsi a fondo per riconquistare la fiducia dei clienti.
Ci riuscirà o ormai il danno è fatto?

Per maggiori informazioni affidati a degli esperti del settore: Contattaci